Green House: cinque consigli per rendere la propria casa più sostenibile

di | Agosto 5, 2019

La Giornata della Terra, organizzata annualmente per dare tanta consapevolezza in merito ad un tema molto delicato, come la sostenibilità e l’ambiente, ha portato alla nascita dell’idea di una “green house”, che possa rispondere alle esigenze di ogni persona e rispettare l’ambiente al 100%. Sono molte le opportunità ecologiche che possono essere realizzate per migliorare la tua propria vita domestica. Ve ne lasciamo qualcuna sotto forma di consiglio, in modo da migliorare la propria abitazione e dare una mano all’ambiente: ecco cinque consigli per rendere la propria casa più sostenibile. 

Utilizzare prodotti a risparmio energetico

Come consumatori, le nostre decisioni di acquisto sono più influenti e importanti di quanto pensiamo: scegliendo di acquistare prodotti a risparmio energetico possiamo vivere una vita più verde e migliorare l’ambiente che ci circonda. Alcune idee, in quest’ambito, includono l’acquisto di lampadine a LED ad alta efficienza energetica o apparecchi a risparmio energetico.

Se il vostro obiettivo, ad esempio, è comprare un nuovo forno a microonde o una nuova lavatrice, considerate un dispositivo ad alta efficienza energetica in quanto riduce il consumo energetico della vostra casa. Ad ogni modo, sono tantissimi i dispositivi, i gadget e gli strumenti a risparmio energetico che vi aiuteranno nella vostra politica green.

Isolare termicamente la propria casa

Quando si rende la propria casa più verde, è importante considerare un corretto isolamento termico della stessa, attraverso rimedi che possano aiutare voi e il vostro appartamento: è fondamentale, dunque, investire nel giusto isolamento, perché consente di risparmiare energia e denaro. L’isolamento termico aiuta a mantenere l’aria all’interno della vostra casa invece di fuggire attraverso porte e finestre e, attraverso un corretto isolamento, non si spreca tanta energia per riscaldare e raffreddare la casa.

Ridurre l’uso di acqua

Secondo Home Water Works, una doccia media ha una durata di 8 minuti e porta al consumo di circa 65 litri di acqua: l’acqua è una risorsa preziosa che non dovremmo dare per scontata in nessun momento. È possibile ridurre il consumo di acqua utilizzando la lavastoviglie con un lavaggio leggero, se necessario, o concedendosi docce più brevi. Queste semplici regolazioni possono fare la differenza, ma sono tantissimi gli accorgimenti da usare in casa per ridurre drasticamente la quantità di acqua utilizzata.

Riciclo e riutilizzo

C’è sempre tempo e spazio per migliorare, quando si tratta di creare una casa più green: la prima cosa da fare è iniziare abbandonando i sacchetti di plastica: quando si fa la spesa, scegliete sacchetti di stoffa riutilizzabili; sono più grandi e riducono al minimo la quantità di plastica che viene consumata.

E ancora: si può limitare l’uso di piatti di carta, tovaglioli di carta e bicchieri di plastica, che possono essere tranquillamente sostituiti con un canovaccio di stoffa, bicchieri di vetro e un piatto di ceramica o gres porcellanato. Assicuratevi che la vostra casa sia fornita di sacchetti e cestini per riciclare diversi materiali e incoraggiate la vostra famiglia a riutilizzare oggetti come bottiglie di plastica, contenitori e sacchetti.

Utilizzare prodotti naturali e non tossici

Con così tanti prodotti chimici tossici nei prodotti per la pulizia, i veleni vengono rilasciati nell’aria e poi consumati dalle nostre famiglie: se si vuole evitare questo circolo vizioso che porta soltanto ad ammalarsi, si può tranquillamente mantenere una casa più sana utilizzando solventi naturali per la pulizia. La prossima volta che avete bisogno di lavare, pulire o disinfettare, potreste sostituire qualsiasi detersivo o prodotto chimico ricco di veleni con un prodotto naturale: la vostra salute ne gioverà particolarmente.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *